Consigli di Viaggio su cosa fare vicino Roma

roma

Roma è senza dubbio la città più bella del mondo. Non lo dico io. Lo dicono le statistiche e i sondaggi. Sicuro, vista la gran quantità di opere d’arte, musei, siti archeologici, e altri preziosi che conserva tra le sue mura.

Per questo è una meta gettonatissima tra i turisti di tutto il mondo. Ed il turista, quando è in vacanza, spende e spande perché si vuole divertire senza rinunciare a niente.

Tuttavia alloggiare a Roma può davvero costare troppo ed in alcuni casi vuol dire anche ritrovarsi in ambienti non proprio 5 stelle ( potremmo dire nemmeno una stellina). In altri casi il rumore del traffico accompagna le orecchie tutto il giorno e parte della notte. Lo smog inoltre circola allegramente nell’aria, pronto per essere inalato ( ma questo è un problema di tutte le grandi città del mondo).

Come fare allora a non spendere una cifra esagerata per dormire a Roma e godersi la propria vacanza? La risposta è semplice: non dormire a Roma.

Dove dormire vicino Roma

A 35 minuti circa dalla stazione Ferroviaria Roma Termini, in direzione Cassino, ci si ritrova a Valmontone, nel cuore della campagna romana. Qui, sono presenti diverse decine strutture ricettive a conduzione famigliare, nate per far fronte alla richiesta di alloggi da parte dei visitatori del parco Giochi di Valmontone Rainbow Magicland. Si tratta, nella maggior parte dei casi di strutture nuove o ristrutturate da poco con servizi di livello alberghiero e prezzi da provincia di Roma (quindi più bassi).

Basterà fare una breve ricerca sui maggiori portali turistici di booking per trovare un’occasione presso una casa vacanze o un Bed and Breakfast a Valmontone.

Qualità della vita e prezzi più bassi

In questa zona inoltre c’è aria salubre che concede una sana rigenerazione ai polmoni provati da una giornata nel traffico di Roma, acqua buona che si può bere dal rubinetto, tranquillità, quiete, silenzio nella notte e traffico quasi vicino allo zero. Un paradiso.

Unico pegno da pagare è la distanza con Roma da coprire in treno, come già detto, in circa trentacinque minuti o in automobile nello stesso tempo. Ma direi un piccolo sacrificio che si fa volentieri davanti ad una maggiore qualità della vita e del riposo a prezzi più bassi.

In provincia poi si risparmia anche sul mangiare. Gli ottimi ristoranti e le eccellenti trattorie presenti in zona, propongono delle autentiche chicche enogastronomiche realizzate con ingredienti prodotti dai contadini e dagli allevatori locali. Il prezzo di una cena può variare dalle quindici alle trenta euro. Non è che a quindici euro si mangi male però. Ci sono vecchie trattorie dove si mangia a menù fisso la minestra della nonna e carne con contorni di verdure locali.

Cosa vedere vicino Roma

La provincia di Roma inaspettatamente regala anche molti posti da visitare. Possiamo citare Tivoli con i suoi patrimoni dell’Unesco, Villa Adriana e Villa d’Este. Ma anche Anagni che, pochi sanno, custodisce una cripta che viene definita dagli studiosi d’arte “La cappella Sistina del duecento”. Non c’è da stupirsi visto che Anagni è stata per molto tempo una città molto importante per il regno pontificio, tanto da meritarsi l’appellativo di “Città dei Papi”.

Cosa fare vicino Roma

Inoltre molti centri minori come Genazzano, Palestrina o Subiaco danno spunti interessantissimi per costruire un itinerario turistico  degno dei più esigenti viaggiatori, con tanto di possibilità di fare esperienze bellissime come laboratori di cucina, rafting, trekking, deltaplano, arrampicate e molto altro ancora.

Se deciderete di optare per la campagna di Roma per le vostre vacanze, potrete unire la maestosità di Roma con la genuinità dell’entroterra e regalarvi un’esperienza che vi rimarrà nel cuore per tutta la vita.