Crema Bava di Lumaca: Addio a Acne, Antirughe e Smagliature

crema alla bava di lumaca_800x532

La bava di lumaca è uno dei più recenti ritrovati cosmetici per contrastare i segni del tempo e agire sulla pelle riparandone gli inestetismi. Ecco quali sono le sue proprietà, i benefici e come applicarla.

Cos’è la bava di lumaca

La bava di lumaca rappresenta il muco prodotto da questi comuni invertebrati, in particolare della specie chiamata “Helix Aspersa”. Alle lumache il muco serve per aderire alle superfici anche verticali e permettergli di muoversi e scivolare sui vari tipi di terreni. Non tutti sanno che la produzione di muco da parte delle lumache può essere interna, cioè derivante dal sistema riproduttivo, e esterna.
Per la produzione della bava di lumaca, ingrediente principale di creme, sieri, gel, esistono degli allevamenti in cattività con gli invertebrati tenuti in un ambiente del tutto naturale.
La necessità di procedere in tal senso è strettamente legata alla produzione di una bava di lumaca che sia di qualità, quindi biologica, senza la contaminazione di pesticidi o altri agenti inquinanti. Le lumache vengono tenute in prati con erba freschissima e seguono una nutrizione del tutto naturale, lontano dai centri urbani e, appunto da fonti d’inquinamento.
Le ricerche condotte sull’efficacia della bava di lumaca per attenuare i segni del tempo si susseguono e si moltiplicano anche presso le più prestigiose università italiane. Le stesse confermano la sorprendente opportunità che viene offerta a chi vuole mantenersi giovane più a lungo.
La storia narra che già il filosofo e medico Ippocrate conoscesse una delle innumerevoli caratteristiche benefiche della bava di lumaca, come il potere antinfiammatorio. Lo stesso si può dire delle popolazioni del sud America e dell’estremo oriente, che da sempre la utilizzano come rimedio casalingo per sanare le ferite e ritrovato di bellezza completamente naturale.
I laboratori cosmetici ricevono la bava di lumaca che poi sintetizzano e trasformano nei prodotti tanto ricercati sul mercato della bellezza.

Le proprietà della bava di lumaca

La bava di lumaca ha diverse proprietà benefiche tutte a favore del ringiovanimento della pelle e della riparazione dei tessuti.
Le sostanze di cui è composta permettono di affermare che si tratta di una combinazione rara di principi attivi, tutti concentrati verso risultati reali ed efficaci.
Le sostanze che compongono la bava di lumaca sono peptidi, mucopolisaccaridi, collagene, elastina, acido glicolico, vitamine, proteine e allantoina.
Tali sostanze concorrono nel riparare una serie d’inestetismi che vanno dalle rughe alle cicatrici, per estendersi anche all’attenuazione delle macchie cutanee, delle smagliature e dell’acne.
Gli effetti sulla pelle sono visibili già dopo un trattamento di sole 2 settimane, in quanto l’epidermide subisce un vero e proprio restyling, con un’azione profonda di ristrutturazione cutanea.
L’azione delle creme, del siero o di altri prodotti contenenti la bava di lumaca permette principalmente un’idratazione profonda e, nello stesso tempo, esercita un’azione esfoliante, lenitiva, purificante e protettiva rispetto agli agenti atmosferici.
In aggiunta c’è anche una funzione cicatrizzante, che agisce direttamente sui segni lasciati, per esempio, dall’acne oppure da alcune malattie esantematiche, quali il morbillo.
La presenza di collagene ed elastina sono i motivi per i quali la bava di lumaca riesce a “riparare” le rughe, sia d’espressione che dovute al trascorrere del tempo.
Il collagene è una sostanza prodotta naturalmente dal nostro organismo, come lo è l’elastina e sono alla base di una pelle tonica, elastica e giovane. Con il trascorrere degli anni, però, la produzione di queste sostanze cala e viene a mancare il naturale sostegno ai tessuti che perdono tono, si rilassano e favoriscono la comparsa delle rughe.
Con l’uso della bava di lumaca le rughe più marcate possono essere attenuate fino al 40%, come provano le ricerche dei laboratori, mentre quelle più superficiali scompaiono completamente.
Le rughe sono tra gli inestetismi meno tollerati da uomini e donne, che vogliono avere un aspetto fresco e gradevole. Con l’uso della bava di lumaca anche pura, non sarà necessario sottoporsi a estenuanti sedute dal chirurgo estetico, né sostenere interventi invasivi, la cui guarigione prevede assenze dal lavoro e interruzione della vita pubblica.
La bava di lumaca è un metodo per migliorare l’aspetto senza sforzi, ma con la sola pazienza di attendere i risultati relativamente veloci del trattamento cosmetico.
La pelle, dunque, viene nutrita nel profondo, restituendo quelle sostanze che la rimpolpano e danno sostegno ai tessuti, compresi quelli del collo.
La bava di lumaca, applicata regolarmente 2 volte la giorno, è in grado di eliminare anche borse e occhiaie, in quanto rappresenta uno scrub naturale e uno stimolante alla rivascolarizzazione dei tessuti. Nello stesso tempo lenisce le infiammazioni, grazie alla presenza di vitamine e acido glicolico. Per tale motivo le creme alla bava di lumaca sono consigliate per chi soffre di acne, non solo per eliminare il rossore, ma anche per normalizzare la produzione di sebo e prevenire eventuali danni alla pelle.

Eliminare le cicatrici e le smagliature con la bava di lumaca

Le stesse sostanze presenti nella bava di lumaca, come l’elastina e il collagene, sono alla base dell’eliminazione di cicatrici superficiali e delle smagliature.
A questo processo rigenerativo concorrono anche le vitamine, in particolare la A e la C, che rappresentano potenti antiossidanti per combattere l’azione dei radicali liberi.
Le cicatrici nello specifico subiscono 2 tipi di processi, che riguardano una preventiva esfoliazione, per eliminare lo strato superficiale di cellule morte, e quello del “riempimento”, allo stesso modo delle rughe.
Per quanto riguarda le smagliature, si possono prevenire e curare con i massaggi a base di crema alla bava di lumaca.
Il prodotto è efficace solo sulle smagliature di recente formazione, che di solito si presentano di un colore rosaceo e che quindi mantengono ancora la vascolarizzazione.
Il periodo migliore per arrivare in tempo a curare le smagliature è quello subito successivo a un dimagrimento o a un aumento di peso veloce.
Solo in tal modo la pelle verrà resa quanto mai elastica, stimolata nella produzione di collagene e riparata da altre sostanze antiossidanti, perché tale inestetismo possa scomparire.
La bava di lumaca non è efficace, di conseguenza, sulle smagliature di vecchia data.

Come applicare la crema e il siero alla bava di lumaca

Alcuni pensano che la crema o il siero alla bava di lumaca utilizzati più volte al giorno possano portare a risultati più veloci. Non è così, in quanto la rigenerazione della pelle deve rispettare i suoi tempi e bastano 2 applicazioni, una alla mattina e una alla sera, per ottenere ottimi risultati.
Il siero va applicato soprattutto sul contorno occhi e sul collo, che sono le parti più delicate del viso.
La crema, invece, può essere usata sul resto del corpo.
Se si applica alla mattina rappresenta anche una barriera contro l’azione degenerativa dei raggi del sole.
Come è noto, la crema alla bava di lumaca è anche un ottimo rimedio contro le macchie cutanee, che vengono schiarite o, se poco pigmentate, scompaiono dopo circa 2-3 settimane.
Si consiglia di non interrompere il trattamento con la bava di lumaca se si hanno più di 50 anni, in quanto rappresenta un vero elisir di giovinezza.