Moda curvy: gli errori da non commettere

Se fino a qualche anno fa le modelle che sfilavano in passarella erano eccessivamente magre ai limiti dell’anoressia, oggi è esplosa la moda curvy che esalta le forme e le linee delle donne in carne. Sono diversi i siti di moda, come https://www.maryboutique1965.com/it/, che presentano intere collezioni curvy dedicate alle donne dalle taglie forti. Per sfoggiare e valorizzare le proprie forme è però opportuno seguire alcune regole precise di moda per vestire con classe e con gusto in ogni occasione. In questo articolo viene fornito un vero e proprio vademecum dedicato all’abbigliamento ideale per le donne curvy.

Non solo pantaloni: via libera ad abiti a tubino e vestiti dalle forme scivolate

Le donne curvy pensano solitamente di dover indossare necessariamente pantaloni, ritenendo che non possano portare anche i vestiti. In realtà non è così poiché esistono tante alternative valide come gli abiti a tubino ed i vestiti dalle forme scivolate. Questi capi d’abbigliamento valorizzano le curve e non schiacciano la figura, donando un tocco particolarmente chic e raffinato. Per le cerimonie sono perfetti gli abiti impero che danno un tocco particolarmente regale ed elegante.

Bisogna inoltre fare molta attenzione ai pantaloni poiché gli errori sono dietro l’angolo. Innanzitutto i leggings, per quanto pratici e comodi, non sono certo la scelta ideale per chi ha forme generose. Altro modello da evitare sono i pantaloni cropped dal cavallo basso poiché fanno sembrare le gambe più corte e le cosce più ampie. In questo caso è meglio optare per pantaloni a palazzo senza tasche e non troppo ampi. Anche i jeans skinny a vita bassa sono da mettere al bando soprattutto in abbinamento con stivaletti, poiché tendono ad accorciare la figura. Il miglior modello di jeans è il bootcut che si allarga sui polpacci e riequilibra fianchi e cosce. Chi ama i jeans Levis quindi farebbe bene a tenere a mente questo accorgimento optando per un modello comodo ed abbinandolo preferibilmente con un minimo di tacco per allungare le gambe.

Gli “epic fail” da evitare

Alcuni abbigliamenti tendono ad ingrossare la figura e quindi vanno evitati. Un’abbondanza di colori ad esempio genera un effetto dilatante ed il consiglio migliore è quello di non indossare mai più di 3 colori. Generalmente l’outfit dovrebbe essere tendenzialmente scuro e chi ama uno stile variopinto può sempre indossare accessori, gadget, borse e bijoux di varie tonalità.

Anche le stampe con fondo chiaro ed elementi tondeggianti sono da evitare poiché ingrossano la figura. La soluzione migliore è rappresentata dai pattern col fondo scuro dalle forme allungate che tendono a snellire notevolmente. Una regola generale per le donne curvy è quella di non perdere mai di vista il punto vita, quindi sono vietate linee rettangolari che lo nascondono. Un piccolo trucco è quello di usare maglie o vestiti con scollo a V capaci di dare un effetto snellente alla figura.

Il “total white”, per quanto elegante e seducente, è pericoloso per le donne curvy poiché dilata molto la figura. Chi proprio non vuole rinunciare al bianco dovrebbe ricordarsi di evidenziare sempre il punto vita e scegliere tessuti sottili e linee pulite.

Da cancellare nel vocabolario delle donne curvy pellicce, bomber, capi spalla di grosso taglio e corti poiché tendono ad “abbassare” la figura. Piuttosto è preferibile optare per un cappotto slim dalla linea asciutta. Le amanti della pelliccia possono virare su gilet lunghi e con un pelo non eccessivamente voluminoso.

Non funzionano con le donne formose neanche i top accollati chiari con la forma rotonda poiché dilatano eccessivamente la figura. Per “contenere” un seno molto abbondante bisogna scegliere scolli a V, colori scuri e tessuti opachi.

Per rubare qualche altra idea di abbigliamento è possibile seguire diverse testimonial curvy tra le attrici e le modelle che danno preziosi suggerimenti di outfit nelle loro pagine social.

Qualche ultimo consiglio

Al di là dei suggerimenti stilistici è importante ricordarsi che per piacere agli altri bisogna innanzitutto piacere a se stesse, quindi va bene seguire determinate regole di moda purché l’outfit sia comodo e funzionale. Molte donne curvy acquistano abiti di misure più piccole con la promessa di dimagrire per poi poterli indossare. Bisogna invece acquistare gli abiti con le misure adatte in quel momento poiché è più bello vivere e godersi il presente, accettando il proprio corpo senza affanni e col sorriso sulle labbra.