Perchè ci si rivolge ad uno psicologo?

perche ci si rivolge ad uno psicologo

I motivi per cui si decide di chiedere aiuto ad un professionista della salute mentale sono molteplici.
Alla base della richiesta è tuttavia quasi sempre presente una forma di malessere, di disagio che, a volte è a livello cosciente e a volte meno, e che non consente di vivere serenamente o nel modo in cui si vorrebbe.

A volte la richiesta nasce da un grave disturbo che compromette la vita del paziente nel quotidiano.
Si pensi ad esempio ai soggetti affetti da disturbo ossessivi compulsivi; disturbo che compromette la vita quotidiana di chi ne è affetto, in quanto richiede un grande dispendio di energie e di tempo nel dovere svolgere, in maniera molto precisa e meticolosa, determinati azioni, rituali, che consentono di tenere sotto controllo gli aspetti ansiosi emergenti.

In questo caso, ad esempio, il motivo è ben chiaro ed evidente per il paziente che desidera stare meglio con la risoluzione del disturbo. Non tutte le manifestazioni del disagio sono comunque cosi evidenti e chiare a chi decide di rivolgersi ad uno psicologo.

A volte si percepisce un malessere generalizzato, che non si riesce a decifrare in maniera chiara e netta, per cui si avverte il desiderio di andare da qualcuno che ti possa aiutare a comprendere le origini del disagio, a dargli un senso, un nome ed uno spazio di pensiero e che consenta, quindi, di poter alleviare la sofferenza.

Talvolta invece si ricorre all’aiuto di un professionista con la motivazione di risolvere un ben determinato problema che, agli occhi del paziente, è evidente e manifesto e che viene ricondotto come l’ unica causa di malessere.

Ben presto però psicologo e paziente, durante la terapia, si rendono conto che quel problema, segnalato all’inizio, era solo una motivazione, un pretesto che desse un senso, un motivo per poter accedere ad un percorso di cura e conoscenza dai risvolti più ampi e complessi.

Riconoscere uno stato di sofferenza e sentire il desiderio di comprenderlo meglio e di farsi aiutare da un professionista è un passo di grande importanza che denota capacità introspettive, riflessive oltre che un indice di maturità. La motivazione a stare meglio è una delle componenti essenziali per far si che un percorso di cura terapeutico si svolga in maniera positiva ed efficace.