Vacanze in Umbria

vacanze in Umbria

Le mie vacanze sono già un ricordo (sigh), sicuramente piacevole e a volte struggente. Le ho trascorse in Umbria, bellissima e verde regione.

Onestamente, io amo appassionatamente la mia Sicilia, vuoi per il mare, le bellezze artistiche, i siti archeologici, la cucina e il calore della gente ma, l’ Umbria mi ha ancora una volta stupita. Verde a perdita d’ occhio, pulizia, etica civile, cordialità.

Sono stata in una SPA accogliente e piacevole nella località di Col Fiorito, che una decina di anni fa, credo esattamente tredici, venne colpita dal terremoto. La ricostruzione è avvenuta, e i turisti, per la bellezza incontaminata della zona, non mancano.

Aria tersa, oasi in cui passeggiare, sentieri montani in cui ritemprarsi e tanta tranquillità per riflettere, ottimo cibo, sono stati gli alleati di questa mia vacanza.

Ho visitato i borghi medievali che l’ Umbria offre ai turisti, a piene mani : Spello, Trevi, Gubbio, Cascia, Norcia, Castelluccio, tutti curatissimi non solo per i vicoli fioriti e i balconi invasi da petunie e gerani ma per l’ assoluta pulizia che regna sovrana.

Naturalmente non sono mancate le escursioni nelle bellissime Spoleto, Orvieto, Perugia, Foligno, infine per ritemprare lo spirito, puntatina ad Assisi, splendida e mistica. Durante il viaggio di ritorno ho fatto una capatina a Matera, da visitare assolutamente, unica al mondo per gli incredibili “sassi” ancora abitati.

E’ stata una vacanza diversa, io adoro le grandi capitali europee, ma devo dire che l’Umbria mi ha lasciato un grande insegnamento: la natura e la storia creano turismo (anche senza il mare)!