Visitare il Giappone senza pensieri: ecco come fare

Il Giappone è senza dubbio una delle terre più affascinanti in assoluto e non stupisce che negli ultimi anni sia una delle mete di viaggio privilegiate da tantissimi europei. Del resto pochi Paesi come il Giappone sanno coniugare una tradizione millenaria con una modernità della vita stupefacente. La bellezza della natura si unisce alla perfezione alla tradizione locale ed ai riti religiosi, e contorna una società estremamente complessa, affascinante, a tratti anche misteriosa.

Ecco perché il Giappone è sempre un’ottima idea di viaggio, specialmente se si ha una passione per l’estremo Oriente ed i suoi misteri. Un viaggio nel Paese del Sole Levante, comunque, va organizzato con cura e dedizione e bisognerebbe non dimenticare qualche consiglio per vivere al meglio l’esperienza senza problemi e senza intoppi. Vogliamo quindi darvi qualche suggerimento su cosa vedere e come visitare il Giappone per non avere nessun pensiero e nessuna preoccupazione. Come si visita il Giappone senza problemi? Ecco qualche spunto per visitare al meglio questo bellissimo Paese.

Viaggiare in Giappone senza pensieri: come fare

  1. Il nostro primo consiglio è quello di portare tutta la documentazione che serve, senza dimenticare mai nulla. Può sembrare scontato ma partire senza tutti i documenti al posto giusto può trasformare quello che doveva essere un bellissimo viaggio in un’esperienza a dir poco traumatica. Ecco quindi che se volete vivere davvero una bella esperienza di viaggio in Giappone la soluzione ideale è quella di non dimenticare mai il visto che è necessario per accedere al Paese. Vale solo per viaggi turistici e vale fino a 90 giorni di permanenza nel Paese. Sappiate che dovete anche avere un biglietto di ritorno dal Giappone a disposizione con voi a testimonianza del fatto che avrete i mezzi per uscire dal Paese una volta terminato il viaggio, come ci spiegano i responsabili di Apatam, tour operator noto per essere leader nel settore dei viaggi di gruppo organizzati.
  2. Sicurezza ambientale. Il Giappone è un luogo bellissimo quanto fragile, specialmente per quanto riguarda il rischio sismico. Tutti noi ricordiamo le notizie di terribili terremoti e tsunami che hanno coinvolto questo Paese e sappiamo bene quanto sia fragile. Ecco perché la soluzione migliore è quella di optare per un controllo rapido ed aggiornato sulla situazione geografica e sismica del Paese prima della partenza. Sappiate sempre come comportarvi in caso di emergenza.
  3. Sanità? Meglio l’assicurazione. Tutti noi quando partiamo per un viaggio speriamo sempre che tutto vada per il meglio e di non avere bisogno di nessun tipo di soccorso sanitario, ma la verità è che è sempre meglio partire premuniti e non lasciarsi cogliere di sorpresa. Ecco perché consigliamo di stipulare un’assicurazione sanitaria per non trovarsi al momento del bisogno senza la possibilità di pagare eventuali cure e ricoveri in ospedale. Con una piccola assicurazione si parte tranquilli, ma guardate sempre cosa è incluso e che cosa no.
  4. Conosciate bene il galateo nipponico. Paese che vai, cultura che trovi. E anche se si è turisti, rispettare la cultura locale è importante. Il Giappone è una terra moderna e per molti versi è simile ai Paesi Occidentali, ma ha anche una sua cultura specifica, radicata e millenaria. Ecco perché vi consigliamo sempre di attenervi alle regole del galateo locale in ogni caso, e se possibile prima di partire per questo viaggio cercate di capire di più sulla cultura del Paese che vi ospiterà e su quali sono i comportamenti ritenuti accettabili e quelli invece che non lo sono. Seguire questi semplici consigli renderà la vostra permanenza in Giappone ancora più bella e indimenticabile.